fashion style: come riconoscere il proprio

Scegliere lo stile più adatto a noi non è solo una questione di taglie, colori e vestiti ma si tratta di qualcosa di più complesso; lo stile infatti rappresenta la nostra personalità, il modo attraverso il quale comunichiamo noi stessi ed esprimiamo la nostra creatività, ecco perché trovare lo stile giusto è importante e richiede tempo e attenzione. Proprio perché i capi hanno la capacità di trasmettere la tua personalità si arriva a parlare di “clothing personality“.

Quello che molto spesso la gente non comprende o sottovaluta è che l’abbigliamento è il nostro biglietto da visita e deve essere in armonia con il nostro carattere, lo stato d’animo e con quello che vogliamo comunicare. Se decidessimo di seguire esclusivamente le tendenze moda senza considerare il nostro stile personale otterremmo il risultato opposto, creando uno stato di insicurezza e insoddisfazione, in quanto finiremmo per indossare anche capi che ci fanno sentire a disagio e non ci rappresentano.

Per aiutarti in questo processo ho deciso di stilare questo elenco dei principali fashion style con le relative caratteristiche e capi iconici; questo ti aiuterà a capire qual è lo stile che più ti rappresenta.

CASUAL: casual si traduce molto spesso in comfort, è ideale per gli spostamenti di tutti i giorni. A primo impatto può sembrare il più semplice da ricreare in realtà richiede gusto e attenzione ai dettagli, in quanto c’è il rischio di cadere nel banale. I capi devono essere semplici ma di qualità e dal taglio sartoriale; i colori sono principalmente neutri e dalle tonalità pastello (blu, bianco, grigio, sabbia, cachi,..). Una delle icone di questo stile è sicuramente Inés De La Fressange.

 

SPORTY-CHIC: riguarda gli indumenti tipicamente sportivi come leggings, tute, magliette che vengono reinterpretati e molto spesso indossati anche nella vita di tutti i giorni, abbinandoli a capi provenienti da altri stili e arricchendoli con dettagli e accessori.

CLASSICO: tagli sartoriali e linee pulite rendono questo stile elegante e sofisticato. Con stile classico si intendono quei capi che per decenni sono stati popolari e che non passano mai di moda, come ad esempio la gonna a tubino, la camicia bianca, il tubino nero, i tailleur, gli abiti coordinati, il blazer, il trench.. Si tratta di uno stile curato, ordinato, rigoroso.

VINTAGE/RETRÒ: uno degli stili più adorabili, si ispira allo stile di un’epoca passata; viene definito vintage tutto l’abbigliamento realizzato prima degli anni ’90 e antico tutto ciò che risale a prima degli anni ’20. È l’unica tendenza che ha superato la prova del tempo.

PREPPY: nasce negli anni ’50-’60 dagli studenti del Nord-America, ma ben presto superò i confini del college comparendo anche nelle collezioni di famosi designer. È caratterizzato da un abbigliamento sobrio e formale: magliette polo, gonne a pieghe in tessuto check, blazer, maglioni con scollo a V in cotone o cashmere, cardigan con bottoncini, accessori discreti. Volete prendere spunto per lo stile preppy? Guardatevi l’intera serie tv di Gossip Girl.

BOHEMIEN: chiamato anche Boho o Boho Chic, divenne popolare durante gli anni ’60 e ’70, i tessuti sono leggeri e fluidi, colori vivaci, collane etniche, accessori ricercati come conchiglie, perline e sandali in cuoio con nappe. Si ispira al look gipsy e hippie.

ROCK: i capi iconici sono jeans strappati o skinny, leggings in pelle, magliette stampate, anfibi, stivaletti borchiati, spille, giubbotto da motociclista in pelle spesso decorato con borchie, capo versatile e dai molteplici abbinamenti.

MASCHILE/TOMBOY: è uno stile semplice e moderno, amato soprattutto da chi non ama vestirsi in modo femminile; la maggior parte dei vestiti sono concentrati su t-shirt e camicie della collezione uomo. Ecco alcuni capi indispensabili: stringate in pelle e dai colori scuri, blazer preferibilmente doppiopetto, camicia bianca dal taglio maschile oppure arricchita con dettagli femminili come ruches o fiocchi, t-shirt da abbinare a giacca e pantalone dal taglio maschile; bretelle e cravatte saranno l’accessorio ideale per dare un tocco originale al vostro look.

Allora hai trovato il tuo stile? Ci tengo comunque a precisare che tutti questi stili non riguardano solo l’abbigliamento ma molto spesso identificano anche lo stile di vita; quindi scegli quello in cui ti senti più a tuo agio e in cui puoi esprimere al meglio la tua personalità.

Personalità e autostima sono sicuramente gli ingredienti principali per avere uno stile personale e essere alla moda allo stesso tempo.

Desideri maggiori suggerimenti su come identificare il tuo stile? Ecco qui l’articolo che fa al caso tuo!

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *